Leggi anche

Whitsunday Island: il paradiso ai tropici del Queensland

Se avessi perso questa occasione non me lo sarei mai perdonata. Sapevo che nonostante il poco tempo, nonostante mancassero i compagni di avventura, se non avessi preso un aereo per raggiungere la famosa Whitsunday Island me ne sarei pentita per sempre. Le sue sfumature, i suoi colori e la sua barriera corallina è ciò che di più bello ho portato indietro dall’Australia.

Continuate a leggere se volete fare con me un viaggio indietro nel tempo fino al Tropico del Capricorno, nella magnifica Whitsunday Island.

Ho scoperto i suoi colori per caso. Volevo sfruttare al meglio il mio soggiorno in Australia e cercare di vedere il più possibile nonostante gli esami, nonostante gli impegni universitari. Per chi non se ne fosse mai reso conto, l’Australia ricopre praticamente la stessa superficie del continente europeo, da Lisbona a Mosca. Per intenderci, per rientrare a casa da Sydney, ci ho messo circa 5 ore di aereo per lasciare la nazione, poco sotto Darwin. Impossibile da vedere tutta, sulla carta, ma non per questo avrei dovuto per forza arrendermi.

Sentiero per Whiteheaven Beach
Sentiero per Whiteheaven Beach, Whitsunday Island

Per questo sono partita con le classiche ricerche su Google. Cosa vedere in Australia, cosa vedere nel Queensland, andare ai tropici in Australia, dove andare per nuotare nella barriera corallina. Ad un tratto, su Google Immagini, ecco i suoi colori. Acque cristalline, limpide, spiagge bianchissime. La possibilità di nuotare tra le rocce e i segreti del più esteso essere vivente al mondo, la Barriera Corallina. Non ci ho pensato due volte. sono andata sul sito di JetStar e ho comprato un volo andata e ritorno per il Whitsunday Coast Airport. Il minuscolo aeroporto di Proserpine, con un solo gate. O si arriva o si parte: no in betweens. Ho subito capito che fosse il posto per me.

Whitsunday Island: istruzioni per l’uso

Withdunday Island, Whiteheaven Beach, Queensland, AUS

Da tenere a mente: la Whitsunday Island fa parte di un più vasto arcipelago, chiamato con il nome di Whitsundays. Le isole galleggiano felici nel Mar dei Coralli australiano: facile rendersi conto a cosa si sta andando incontro con delle premesse così. Per darvi un’indicazione geografica, si trovano sulla east coast australiana, quasi 1000km sopra Brisbane e circa la stessa distanza da Cairns, a nord. Sulla terra ferma la destinazione più vicina è Airlie Beach. Ho deciso di soggiornare proprio qui. Sempre da qui, è partito il mio tour alla scoperta dell’isola il giorno dopo essere arrivata. Dall’aeroporto di Proserpine, partono voli da e per Sydney praticamente tutti i giorni, dalla durata di circa 2 ore e mezza.

Raggiungere Whitsunday Island

Anche se solo siete di passaggio, non potete pensare di non aggiungere questa tappa al vostro tour australiano. Tanto più che raggiungere Whitsunday Island è accessibile ad ogni tipo di viaggiatore. Per chi è in possesso della macchina si può parcheggiare direttamente al porto di Airlie Beach e da qui sono numerose le tratte giornaliere dei traghetti da e per Whitsunday Island. Per chi invece è appiedato come lo ero io, le soluzioni sono infinite anche se una è quella che ho percorso io e quella che più sentirei di consigliarvi, soprattutto se siete backpackers, in quanto vi permetterà di conoscere viaggiatori come voi da ogni parte del mondo.

Visitare Whitsunday Island con un tour organizzato

Una volta arrivata ad Airlie Beach ho capito che per avere la possibilità di visitare tutta l’isola la soluzione migliore era quella di affidarmi ad un tour organizzato. In realtà questa è l’unica soluzione se volete nuotare tra i coralli della barriera corallina. Vi consiglio di prenotare l’esperienza in loco. Passeggiando per Airlie Beach le agenzie di viaggio che offrono il tour sono davvero tantissime e ne avete davvero per tutti i gusti. Le proposte comprendono tours di un giorno o di più giorni, con crociere organizzate intorno all’arcipelago.

Quello che mi sento di consigliare è ovviamente quello di scegliere in base alle vostre tasche e al tempo a disposizione. Io mi sono appoggiata all’agenzia Happy Travels. Il tour era comprensivo di visita con guida alla mitica Whiteheaven Beach, sosta snorkeling in due diverse baie e pranzo a bordo. Costo totale 120AUD, circa un centinaio di euro. Forse tanti per un giorno? Può darsi ma ripeto, se non avessi fatto quell’esperienza me ne sarei pentita per sempre.

Whiteheaven Beach: un paradiso in terra

Letteralmente “Spiaggia del paradiso bianco“, e io confermo. Confermo tutto. Che le foto che trovate su Google non sono postprodotte, che quelle sono esattamente le sfumature che troverete li sul posto. Vi lascerà senza fiato, starete interi minuti ad osservarla da lì in alto da quella balconata. Vi chiederete se quelle sfumature e quei colori ve li state sognando. Signori e signore, ecco a voi il paradiso.

Whiteheaven Beach è la main beach dell’Isola Whitsunday, nonchè l’attrazione principale che spinge i visitatori fino a qui da ogni parte del mondo. Sabbia bianchissima, cielo limpido e acqua dalle mille sfumature diverse. E non è questione di ombre, come pensavo. E’ così sempre, tutti i giorni, a tutte le ore del giorno.

Whiteheaven Beach, Withsunday Island, Queensland, AUS

Non ho aggiunto nessun filtro. E’ semplicemente Whiteheaven Beach.

Con la barca approderete in una baia alle sue spalle. Da qui la nostra guida ci hacondotto lungo un bellissimo sentiero interno, tra sabbia bianca e foresta. Sarete immersi nella Natura con la N maiuscola. A chi non è solito addentrarsi in parchi naturali: ovviamente non troverete cestini ad ogni angolo, ma solo nelle piccole aree attrezzate con le toilettes. Prestate quindi attenzione se avete rifiuti con voi, non mi stancherò mai di ripeterlo.

Fare il bagno a Whiteheaven Beach

Si può fare il bagno a Whiteheaven? Diciamo di si! Dal lookout point dove vi porterà il percorso è possibile raggiungere la spiaggia. Questa però deve queste sfumature alla bassa marea e alla diversa quantità d’acqua che si deposita nelle insenature create dalla spiaggia. Quindi, non avrete mai l’acqua più sopra delle ginocchia. Altra curiosità: verrete avvisati della presenza in queste acque basse di lemon sharks, una specie di squalo tipica dell’Australia e pressocchè innocua per l’uomo. Proprio mentre ero li a passeggiare per le acque basse me ne è passato un piccolo esemplare sui piedi, poco più grande di un’orata.

Decisamente è stato il momento più emozionante della giornata. Quando le aspettative sono alte, la paura di venir delusi da una gita che si aspettava con tanta trepidazione è sempre dietro l’angolo. Fortunatamente, nulla è stato disatteso.

Fare snorkeling nella Great Barrier Reef in Australia

Nel pomeriggio il nostro tour ha previsto due soste per fare snorkeling in due diverse baie. Tutto l’equipaggiamento viene fornito dall’azienda promotrice del tour, quindi non dovrete davvero pensare a nulla. Il vostro capitano vi condurrà tra le onde, per poi fermarsi nelle zone patuite.

Snorkeling a Whitsunday Island
Prima dell’immersione a Whitsunday Island

Ecco, forse qui le mie aspettative erano un po’ troppo alte. Nel mio immaginario avrei dovuto nuotare con pesci dai mille colori, tra coralli vividi e resi splendenti dall’acqua cristallina. Invece no, non è stato così. Voglio pensare sia stato a causa delle nuvole che proprio in quel momento hanno coperto il cielo, gettando ombra su quella meraviglia sottomarina. Quella che probabilmente è la verità, è che la Great Barrier Reef sta piuttosto morendo sotto i nostri occhi, schiacciata da inquinamento e dalla mano dell’uomo.

Nonostante tutto, l’esperienza vi sentirei di consigliarvela comunque. Sott’acqua si ha la totale sensazione di estraniamento e di estremo contatto con la natura, che non troverete da nessuna parte se non proprio lì, sul fondo dell’Oceano.

Follow:

46 Comments

  1. 10 Gennaio 2020 / 15:58

    Ho visto tante immagini di spiagge meravigliose ma devo dire che questa immagine copertina le batte tutte! sembra davvero un dipinto. Che magia!

  2. 11 Gennaio 2020 / 08:17

    Davvero un posto spettacolare , hai fatto bene a non farti sfuggire questa occasione. L'acqua ha un colore stupefacente

  3. 13 Gennaio 2020 / 08:47

    Durante il mio viaggio in Australia non ho avuto la possibilità di visitare questo piccolo paradiso. Purtroppo era pieno inverno e preferii quindi andare altrove. Un motivo in più per tornarci!

  4. 13 Gennaio 2020 / 08:50

    meravigliosa Australia. Un viaggio che mi è rimasto nel cuore, ma un paese che come dici anche tu è un continente e a chi mi domanda: com'è l'Australia, non so rispondere molto bene perché troppo vasta.

    • @fabianapalmieri93
      Autore
      19 Gennaio 2020 / 21:15

      Ciao Paolo: ce n'è per tutti e per tutti i gusti! Il west è un po' più wild, l'east coast è adatta a tutti i tipi di viaggiatore!

  5. 13 Gennaio 2020 / 13:38

    Semplicemente incantevole. Le foto rendono giustizia alle tue parole. Più che snorkeling mi piacerebbe fare in esperienza in sup su quell'acqua splendida e trasparente! Sarebbe divino!

  6. 13 Gennaio 2020 / 14:03

    Penso che già le foto da sole valgano il viaggio. Non conoscevo questo posto e ti ringrazio per averlo descritto così bene, oltre alle immagini meravigliose. Non so se mai riuscirò a visitarlo ma è davvero un paradiso.

  7. 13 Gennaio 2020 / 15:40

    Sempre più spesso sto vedendo foto di questa meravigliosa spiaggia, mi auguro proprio di poterci andare un giorno

  8. Augusta
    13 Gennaio 2020 / 15:42

    Le sfumature di colori sono spettacolari. Quanti giorni consigli di rimanere?

    • @fabianapalmieri93
      Autore
      19 Gennaio 2020 / 21:12

      Io sono stata tre giorni, sufficienti se vuoi vedere solo le Whitsundays. Se hai più giorni ovviamente meglio, potresti pensare di raggiungere anche Cairns con un volo interno.

  9. 13 Gennaio 2020 / 16:33

    Davvero un paradiso con colori spettacolari. Mi piacerebbe andarci prima o poi!

  10. 13 Gennaio 2020 / 16:36

    Se dovessi un giorno finalmente riuscire a visitare l'Australia questa è una di quelle cose che non mi perderei per nulla al mondo. Hai presente quando da adolescente vedi le prime foto del mondo e ne rimani estasiata? Ecco quest'isola era una di queste foto, come il Taj Mahal che vedrò a breve. Mi salvo l'articolo per il futuro!

    • @fabianapalmieri93
      Autore
      19 Gennaio 2020 / 21:11

      Assolutamente imperdibili e assolutamente metti l'Australia in bucket list!

  11. 13 Gennaio 2020 / 20:36

    Che colori meravigliosi! In che periodo consigli di andarci? Io sono stata in Australia (un secolo fa) ma non ho visitato questo arcipelago che, dal tuo racconto, ora mi spiace essermi persa. Ho effettuato invece anche io un'escursione sulla barriera corallina per dare snorkeling e, ahimè, ho avuto la tua stessa triste sensazione.

    • @fabianapalmieri93
      Autore
      19 Gennaio 2020 / 21:06

      Ciao Rossella, io sono stata a ottobre/novembre e il tempo era perfetto: certo, qualche piovasco c'è stato ma ovviamente siamo ai tropici, è naturale! Per quanto riguarda il reef..spero che davvero si faccia qualcosa per proteggerlo!

  12. 13 Gennaio 2020 / 22:01

    La foto mi ha lasciata senza fiato, davvero. Dev'essere stato un viaggio che ha riempito l'olfatto con l'odore del mare e la vista con tutta quella meraviglia.

  13. Valentina
    14 Gennaio 2020 / 00:04

    Molto bella questa spiaggia con colori spettacolari. Non ho in programma al momento un viaggio in Australia ma prima o poi ci andrò. Bellissimo viaggio comunque.

  14. 14 Gennaio 2020 / 01:47

    Quando vedo queste foto ho la sensazione di trovarmi di fronte a qualcosa di molto simile all'immagine del Paradiso che nella mia testa. Ma non so se mi sarei emozionata come te se un piccolo squalo mi fosse passato vicino al piede.

  15. 14 Gennaio 2020 / 20:21

    Hai fatto bene a visitare questi luoghi così spettacolari e suggestivi in cui la natura può manifestarsi in tutto il suo splendore. Se potessi, lo farei anch'io. Certe meraviglie non vanno perdute.
    Maria Domenica

  16. 15 Gennaio 2020 / 08:14

    L'australia è una meraviglia e queste isole davvero incredibili per le immersioni. Speriamo che il clima non cambi troppo velocemente per non permettermi di vederle

  17. 15 Gennaio 2020 / 23:31

    Un'isola bellissima, dev'essere stata un'esperienza fantastica. vi invidio

    • @fabianapalmieri93
      Autore
      19 Gennaio 2020 / 21:01

      Questa è stata di gran lunga la mia preferita!

  18. 17 Gennaio 2020 / 21:31

    Dalle foto che hai messo il posto è semplicemente fantastico hai fatto benissimo ad aprofittarne ad andarci.

  19. 18 Gennaio 2020 / 14:20

    Che spettacolo!
    Luoghi incantevoli, scorci suggestivi, puri come solo la natura sa essere.
    Ho mia zia che vive a Brisbane, e saranno vent'anni che avrebbe voluto che andassi a trovarla: affinché noi parenti stretti benché lontani potessimo vedere come si fosse sistemata bene. Ma per fare viaggi così lunghi penso occorra lo spirito giusto, quello che forse m'è sempre mancato.
    Mi è piaciuto seguirti, a un certo punto mi è sembrato di schivare addirittura un lemon shark! 😉 😉

    Il mio augurio per un sereno fine settimana!

    • @fabianapalmieri93
      Autore
      19 Gennaio 2020 / 21:01

      Ciao Massimiliano, grazie per il tuo commento! Anche io lo dico sempre: un viaggio dev'essere sentito e occorre essere ispirati. Mi piace pensare che un giorno magari ci riuscirai! Quindi, in bocca..ai lemon sharks!

  20. 19 Gennaio 2020 / 14:07

    Dovendo organizzare la luna di miele a breve, l'Australia è stata tra le primissime scelte. Purtroppo i recenti eventi mi hanno frenato l'entusiasmo, ma mi salvo il tuo articolo per prenderlo come spunto per quando ci andrò (sicuramente) qualche anno più in là.

    • @fabianapalmieri93
      Autore
      19 Gennaio 2020 / 20:59

      Si: l'Australia sta bruciando ed è sotto gli occhi di tutti. Mi si stringe il cuore a vedere quei luoghi e quelle meraviglie minacciate dai bushfires, spero davvero finisca presto.

  21. Isabella
    19 Gennaio 2020 / 14:08

    Un isola paradisiaca, con spiagge incantevoli. Non viaggio molto perché ho il terrore degli aerei, ma devo ammettere che mi pacerebbe visitarle.

    • @fabianapalmieri93
      Autore
      19 Gennaio 2020 / 20:58

      Si certamente devi mettere in conto 24 ore di aereo dall'Italia 🙂

  22. Giulia
    19 Gennaio 2020 / 18:07

    Mamma mia che paradiso unico! Da vedere sicuramente!
    Bellissimo fare snorkeling in un posto così!

  23. Maria
    20 Gennaio 2020 / 00:03

    Un isola meravigliosa mi piacerebbe veramente tanto fare una vacanza in un posto simile.

  24. sabrina
    20 Gennaio 2020 / 08:19

    Hai fatto bene ad andare! Questi colori non si vedono nemmeno nelle cartoline. è bello vedere nei blog dei posti che non sapevi neanche fossero sugli atlanti! Suer

  25. 20 Gennaio 2020 / 16:02

    Wow! Che meraviglia deve essere! Mi dispiace solo per la barriera corallina… Spero davvero – come te – che non stia morendo!

  26. Eugenia
    22 Gennaio 2020 / 19:36

    Che posto magico! Le spiagge sono cosi colorate, sembra paradiso! Vorrei assolutamente un giorno visitare Australia con la famosa Sydney Opera House e anche queste isole Whitsundays

  27. 29 Gennaio 2020 / 20:07

    Che foto meravigliose, sarà che già non ne posso più dell'inverno, ma t'invidio tantissimo, avrei voglia di raggiungerti!!!

  28. 30 Gennaio 2020 / 21:24

    Un'isola davvero meravigliosa, devo assolutamente vederla. In quale stagione è meglio?

    • @fabianapalmieri93
      Autore
      30 Gennaio 2020 / 21:41

      Io sono stata a Novembre, piena estate! Però essendo ai tropici qualche acquazzone non è mai escluso!

  29. 11 Febbraio 2020 / 09:39

    A parte la grande bellezza di quest'isola paradisiaca e dei colori unici….purtroppo la tua descrizione della barriera corallina è molto vicina alla realtà…grazie per averlo sottolineato come punto negativo e non solo decantando bellezza

  30. 11 Marzo 2020 / 13:30

    Sappi che sto sbavando tantissimo! Sono in Australia da quasi tre anni, e ancora non sono stata in questo splendore di posto. E' il mio sogno più grande al pari di Uluru, e infatti sto lasciando entrambi per ultimi (per così dire, lo so che suona superficiale, intendo che ho dato priorità ad altre zone). Però anche la tua chiusa me lo conferma: devo affrettarmi. Mannaggia agli umani che rovinano tutto!

    • @fabianapalmieri93
      Autore
      12 Marzo 2020 / 14:24

      Siamo la specie più infestante del pianeta, sempre detto io!

  31. 17 Marzo 2020 / 18:23

    Ragazza mia, che posto! Sono stata solo a Sydney e Melbourne, ma mi è rimasta l'acquolina in bocca per quelli che chiami Tropici d'Australia. Spero di cuore di tornare in quello strano, splendido continente…

    • Fabiana
      Autore
      19 Marzo 2020 / 11:24

      E' stata una meta che non potevo saltare..il richiamo è stato troppo forte!

  32. 3 Aprile 2020 / 11:48

    Sono stata alle Withsundays un paio di anni fa ed è stato uno dei viaggi più belli che abbia mai fatto. Se possibile consiglierei di passare un paio di giorni alle isole per scoprirle al meglio!

  33. 14 Aprile 2020 / 18:25

    L'Australia. Il sogno nel cassetto da quando avevo 11 anni. Non so se riuscirò mai a realizzarlo, guardando le tue foto e leggendo il tuo blog mi sembra quasi di esserci stata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *