I migliori mercati di Londra: l’esperienza di Francesca

Dopo averla sbirciata e seguita durante il suo viaggio su Instagram – all’account @francescapalmiotto, ho chiesto ad una delle mie più chiare amiche di scrivere appunti e riflessioni sui migliori mercati di Londra. Ecco cosa ha scritto per travelsandotherstories.


Londra – come ben si sa – è una città globale. Sicuramente la più internazionale di tutta Europa. Di conseguenza, il vostro viaggio a Londra può assumere diversissime forme. Dai tours più turistici, camminando lungo il fiume e guardando la città dall’altro dal London Eye, a quelli più alternativi, immergendosi in una dimensione capace di contenere ed accogliere tutte le culture del mondo. Se siete curiosi di vedere questo secondo lato di Londra, tuffatevi a capofitto nei suoi meravigliosi mercati.

Perchè immergersi nei mercati di Londra

Per le due Effe! I mercati di Londra sono un connubio perfetto di due Effe – molto a cuore soprattutto a noi italiani – : Fashion & Food.

Inutile parlare della prima Effe, Fashion. La fama dei vintage market londinesi è notoria. La bella notizia è che non solo troverete i vostri inseparabili jeans Levis facilmente per 20£, ma anche una miriade di bancarelle di prodotti artigianali: sciarpe in lana, gioielli, occhiali da sole e gli immancabili cappelli in vero stile inglese. Anche i non appassionati del vintage torneranno a casa con un ricordo!

Seconda Effe: Food. Prima di andare a Londra per la prima volta, l’emozione era a mille. Troppi luoghi da visitare, troppi musei, troppa night life. Tuttavia, da buona italiana, una domanda mi perseguitava, facendomi raggelare il sangue: che cosa mangerò lì? Il tarlo è sempre lo stesso: fancy food e ciao budget prestabilito – Londra non è nota per essere economica – o extreme saving sul cibo e scorte di nuovi vestiti vintage in valigia?

Se volete evitare questioni inutili e il vostro budget è quello di una persona umana, andate ai mercati. Lo street food come non lo avete mai visto si trova lì e con circa 10£ potete pranzare con il sorriso e la pancia piena. Le scelte sono infinite e la qualità è elevatissima. Nei mercati potrete davvero gustare ogni tipo di cucina del mondo: cinese, giapponese, thai, koreana, afgana, marocchina, americana (sì esiste e fanno un barbecue che ti fa piangere dalla bontà), indiana, vietnamita, europea. I sapori, gli odori, i colori del mondo sono lì. Vi consiglio se siete in compagnia di dividervi i piatti e provare ad assaggiare il più possibile.

Quali mercati?

Ce ne sono tantissimi e in ogni parte della città. Vi racconto quelli che sono riuscita a visitare io.

1 | Borough market

Mercato all’ingrosso e al dettaglio di generi alimentari nel distretto di Southwark, a pochi passi dal Tower Bridge. Aperto ogni giorno, tra i più famosi di Londra. Prima di visitare il Tate Modern (un museo meraviglioso e ad ingresso gratuito) passate da Borough market e rifornitevi di un delizioso bratwurst al chiosco German Deli e un ottimo tè inglese, che vi scalderà. Consiglio di tedesco d.o.c.: il bratwurst si mangia solo con la senape, non si aggiunge altro!

Borough Market – IG: @francescapalmiotto

2 | Portobello Market

Mercato F&F tutti i giorni all’aperto nella magica Notting Hill. Il mercato è gigante – soprattutto il sabato – e varia da vestiti usati e vintage a prodotti artigianali. C’è anche uno spazio dedicato a prodotti agricoli e contadini. Cibo spaziale, provate i dumplings arrostiti!

Portobello Market – IG: @francescapalmiotto

3 | Brick Lane Market

Mercato F&F magnifico, forse il mio preferito. È di domenica e copre un’area vastissima, sia al coperto che all’aperto tra Brick Lane e Cheshire Street, attraversa Spitalfields nel quartiere londinese di Tower Hamlets nell’East London. Manco a dirlo, cibo mozzafiato – da provare le buffalo wings – e un’area vintage gigantesca!

Brick Lane Market – IG: @francescapalmiotto

4 | Old Spitalfields Market

Un altro mercato F&F, aperto tutti i giorni e coperto a pochi passi da Liverpool Station. Sicuramente più posh, ma sicuramente meritevole. Verso ora di pranzo è letteralmente sotto assedio, soprattutto da chi lavora nei grattacieli vicini e ha qualche minuto di pausa. Vedere il finanziere in abito mangiare vicino allo studente o al turista è un bellissimo contrasto: il cibo unisce! Consiglio di provare il bao tailandese: too cute.

Old Spitalfields Market – IG: @francescapalmiotto